Informativa


Questo sito utilizza cookie per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

 

Danilo Balestra

Aprile 1947. Un forestiero arriva in un paese del ponente ligure a bordo di un’automobile rossa e Rosa Beltrame, abituata da tempo a mescolare realtà e fantasia, riconosce in lui Gesù, venuto a portare conforto alla sua gente. L’uomo, destinato da subito a infiammare la curiosità dei paesani, svelerà poco a poco il peso che porta con sé, mentre il suo destino andrà a intrecciarsi con quello di Laura, una donna segnata dai fatti della guerra appena conclusa, e con quello di Simone, un ragazzino cresciuto troppo in fretta. Le storie dei protagonisti, immaginate in gran parte lungo una strada, sembrano apparentemente normali, ma la verità è spesso nascosta da uno strato di scuse e paure inconfessabili e, alla fine, l’unica in grado di risolvere ogni mistero sarà proprio Rosa Beltrame, che, nonostante le tante falle della sua memoria, saprà tracciare il destino delle persone a cui vuole bene. In fondo alla strada, oltre a raccontare un pezzo della Liguria di ponente, (in questo caso lo scenario è offerto da Pieve di Teco e dalla Valle Arroscia) ripropone il dramma vissuto dal popolo ebraico durante il secondo conflitto mondiale. Sullo sfondo della narrazione, echeggia l’allontanamento degli ebrei stranieri dal territorio nazionale, che interessò in maniera molto forte il ponente ligure, ed echeggiano i fatti di Saint Martin Vésubie: un paese francese dove numerosi ebrei provenienti da svariate nazioni europee vissero dalla fine del 1942 fino all’8 settembre 1943.Per tutto quel tempo essi furono protetti dal contingente italiano che presidiava i dipartimenti tra il Rodano e il confine alpino, ma dopo l’armistizio si videro costretti alla fuga,per sottrarsi alle persecuzioni naziste. Seguirono le truppe italiane in rotta sui passi alpini,sperando di trovare rifugio in Italia, però le cose andarono diversamente. Alcuni si salvarono grazie all’aiuto della popolazione, ma più di trecento persone finirono nei campi di sterminio. Pochissimi tornarono indietro.

Prezzo € 16,90   
 

  

Genere

Romanzo

Collana

ANTEA Riflessi Letterari

Target

 pubblico eterogeneo

Anno di pubblicazione 2017
Formato 13,5x21
Numero Pagine

224

Tipo di rilegatura brossura
ISBN 9788898481200
Prezzo Euro 16,90